CORRETTO STILE DI VITA

"Stare bene non significa non essere malati"

Essere sani non significa “non essere malati”: secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, infatti, la salute non si definisce semplicemente come “assenza di malattia”, ma come lo “stato di completo benessere fisico, psichico e sociale”.

La salute è indispensabile risorsa individuale per condurre un’esistenza piena e una vita produttiva sul piano personale – affettivo, relazionale, lavorativo – sociale ed economico. Tutelarla al meglio non significa quindi solo preoccuparsi della prevenzione e della cura di possibili patologie, con farmaci ed esami, ma avere una strategia a 360 gradi, a partire dalle corrette abitudini quotidiane (corretta alimentazione e attività fisica).

La prevenzione è il principale strumento a nostra disposizione per vivere meglio e più a lungo.

Che cos’è la prevenzione?

La prevenzione è uno stile di vita e si articola in 3 livelli.

  1. Prevenzione primaria

    È basata sull’adozione di comportamenti e stili di vita, che aiutano il nostro organismo a difendersi dalle cause che portano all’insorgenza di malattie croniche (sovrappeso, obesità, ipertensione, ipercolesterolemia ecc.) Per moltissime patologie è stata, infatti scientificamente dimostrata la correlazione con alcuni fattori di rischio, che svolgono un ruolo di causa o concausa. Uno di questi è la sempre più diffusa “sedentarietà” e “dieta non equilibrata”.

  2. Prevenzione secondaria

    Consiste nelle misure di diagnosi precoce che permettono di intervenire anticipatamente sulla malattia, incrementando così le possibilità di successo terapeutico, e di ricorrere a interventi meno invasivi.

  3. Prevenzione terziaria

    Prevede l’adozione di misure terapeutiche volte a ridurre la gravità e le complicanze di malattie già instaurate. Seguire la terapia prescritta dal medico in modo corretto in termini di posologia e durata, senza abbandonarla a metà strada o modificare i dosaggi, è fondamentale per avere un risultato concreto e per ridurre il rischio di effetti collaterali.

Da questa breve spiegazione avrete capito come sia così importante prendersi cura del proprio corpo, definito come un tempio sacro, prima dell’instaurarsi dei fattori di rischio implicati nell’insorgenza delle principali patologie croniche.