SEI SICURO DI PERDERE PESO IN MODO CORRETTO?

Partiamo col dire che la perdita di peso può avvenire, secondo la FISIOLOGIA, principalmente in 3 modi:

· PERDENDO LIQUIDI

· PERDENDO MASSA GRASSA

· PERDENDO MASSA MAGRA

 

Molto facile da capire:

“Il modo corretto per perdere peso e l’unico accettato è quello che consente di ridurre la massa grassa.”

Affidarsi alla disidratazione è pericoloso, può dare crampi a causa di una consistente perdita di minerali e aumentare la viscosità del sangue al punto da rischiare la vita.

Si rischia troppo, non va bene! Anche perdere il prezioso tessuto muscolare non è consentito! Perché oltre ad abbassare il metabolismo basale ci indica che la dieta che stiamo seguendo è carente di alcuni nutrienti e il corpo si difende andando a catabolizzare i muscoli.

Sappiatelo da subito,  perdere grasso non è facile, non avviene velocemente e necessita di sacrifici.

Tutti i programmi che sostengono altro, non sono credibili! E la perdita del peso è da attribuire sostanzialmente alla perdita di liquidi e di massa muscolare!

Spesso sento ripetermi questa domanda che non è così scontata dato che le persone vengono “continuamente” bersagliate da messaggi di “diete miracolose” con cui si possono perdere anche 10-15 kg in un solo mese piuttosto che 2-3 kg in una settimana.

Per rispondere a questa domanda devo riportare necessariamente una frase pronunciata da Lavoisier, pilastro della fisica e della termodinamica:

“In natura nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma.”

Poi dovrebbe essere ben chiara una scoperta di Einstein, che, per esempio, massa ed energia si possono trasformare l’una nell’altra e viceversa. Affermato ciò si può tranquillamente rispondere alla domanda.

Quale è la differenza tra: PERDERE PESO e DIMAGRIRE…
  1. Perdere peso significa vedere scendere l’ago della bilancia poiché si perde massa corporea che può essere acqua, muscolo o grasso.
  2. Dimagrire invece significa perdere massa grassa che di solito è l’obiettivo della maggior parte delle persone.

L’obiettivo di una persona in sovrappeso è quello di dimagrire, l’obiettivo di qualche pugile alla pesata prima dell’incontro è quello di perdere peso. Un grammo di grasso sprigiona 9 Kcal, quindi, di conseguenza un kg 9000. 1 kg di grasso= 9000 kcal. Tenete presente che un uomo medio con stile di vita abbastanza sedentario (il tipico personaggio sovrappeso) consuma sicuramente meno di 3000 kcal al giorno.

Ora potrete fare da soli i vostri conti e potrete tranquillamente rispondere a questa domanda. Teoricamente quest’uomo in un mese di digiuno se il suo metabolismo bruciasse soltanto grasso (e in realtà non è così) riuscirebbe a perdere 10 kg.

Perché allora alcune persone riescono a perdere più di 10 kg in un mese?

Perché il grasso è quello più ostinato da togliere, l’acqua e il muscolo (proteine) invece si perdono più facilmente, ecco cosa sono tutti i kg persi!

Quanti kg si possono perdere quindi in un mese?

Una dieta ipocalorica “ben fatta ed equilibrata” dovrebbe portare un deficit calorico di 500-1000 kcal al giorno. Tenete presente che ogni kg perso non sono 9000 kcal, ma circa 7500 (oltre al grasso si perde anche dell’acqua). Quindi deficit di 500 kcal al giorno: 2 kg circa al mese. Deficit di 1000 kcal al giorno: 4 kg circa al mese. Se si perdono più kg o si sta perdendo acqua (liquidi corporei), oppure muscolo!

 

Inoltre sfatiamo alcune leggende:

Con le attività musicali (aerobica, step, zumba, spinning) si bruciano pochi grassi.

L’ATTIVITA’ AEROBICA E’ UN OTTIMO SISTEMA D’ALLENAMENTO, NON SERVE PER BRUCIARE GRASSI MA PER MIGLIORARE L’EFFICIENZA DELL’APPARATO CARDIOVASCOLARE.

La SCIENZA ci suggerisce: PIU’ MUSCOLI CI SONO PIU’ GRASSI SI BRUCIANO! Il lavoro con sovraccarichi aumenta il metabolismo basale ed inoltre con i pesi si perde grasso e si potenziano i muscoli.